1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee positive, inflazione sotto le stime a dicembre

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Chiusura di seduta sopra la parità per l’azionario di Eurolandia in scia delle nuove misure annunciate dalle autorità cinesi. La Banca centrale del dragone immesso nuova liquidità tramite operazioni di mercato aperto ed ha fissato la parità di riferimento dello yuan più in alto delle stime. Inoltre, stando ad indiscrezioni, le autorità di regolamentazione potrebbero prolungare le restrizioni alle vendite di partecipazioni da parte degli investitori istituzionali.

In agenda macro l’aggiornamento relativo l’inflazione dell’Eurozona, salita dello 0,2% annuo a dicembre, in linea con il dato precedente, ma le attese erano per un aumento a +0,3%. Sotto le attese anche il dato “core”, sceso a +0,8% dal +0,9% precedente.

A Parigi il Cac40 ha terminato in rialzo dello 0,34% a 4.537,63 punti mentre l’accoppiata formata da Ibex e Dax ha messo a segno un rialzo dello 0,24 e dello 0,26 per cento a 9.335,2 e 10.310,1 punti. +0,72% per il Ftse100 che si è fermato a 6.137,24 punti.

A livello di singole performance -4,94% per la britannica Next dopo la diffusione dei dati relativi le vendite del quarto trimestre; a Parigi +0,72% per Orange e +0,39% per Bouygues dopo che la prima ha confermato di essere in trattative per acquisire la divisione tlc della seconda. -3,96% per Volkswagen dopo la decisione del Dipartimento di Giustizia statunitense di avviare una causa civile per violazione delle normative ambientali.