Borse europee positive in attesa di Draghi

Inviato da Luca Fiore il Mer, 06/11/2013 - 18:00
Le borse europee chiudono positive alla vigilia del meeting della banca centrale europea. Secondo Vincenzo Longo, Market Strategist di IG, "il miglioramento degli indicatori anticipatori nella zona euro, congiuntamente ai timori affiorati sul mercato immobiliare tedesco, potrebbero sollevare le opposizioni tedesche contro ulteriori misure espansive". "Il mercato -continua l'esperto- non metterà fretta a Draghi e il recente deprezzamento dell'euro permetterà di prendere tempo".

A Parigi il Cac40 ha terminato con un rialzo dello 0,79% a 4.286,93 punti mentre l'Ibex è salito dello 0,42% a 9.837,1. +0,35% per il tedesco Dax a 9.040,87 mentre il Ftse100 ha chiuso in sostanziale parità (-0,08%) fermandosi a 6.741,69.

A livello di single performance +3,6% per Adecco che si è detta ottimista sull'andamento del 2014 e +5,81% per la francese Alstom che ha annunciato una riduzione del personale e un nuovo piano di taglio dei costi.

Giornata particolarmente ricca di indicazioni macro. Meglio del previsto l'indice tedesco relativo gli ordini all'industria (+3,3% mensile a settembre) e quello che misura la produzione industriale britannica (+0,9%) mentre ha deluso l'andamento delle vendite al dettaglio europee, scese a settembre dello 0,6% m/m. In linea con le stime il superindice statunitense, +0,7% m/m a settembre.
COMMENTA LA NOTIZIA