1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee positive in attesa del duello Clinton-Trump

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La risalita nei sondaggi di Hillary Clinton (che sarebbe avanti di 3-5 punti su Donald Trump) favorisce gli acquisti sui listini europei. Indicazioni positive sono arrivate anche dall’aggiornamento relativo la fiducia degli investitori misurata dall’indice Sentix, salito a novembre da 8,5 a 13,1 punti, e dal calo inferiore alle stime registrato dalle vendite al dettaglio (-0,2% mensile a settembre).

Sotto le stime invece gli ordini di fabbrica in Germania, scesi dello 0,6%. “Nonostante gli ordini di fabbrica abbiano sorpreso al ribasso a settembre -riporta una nota diffusa da Barclays Research – la crescita complessiva nel trimestre segna un rimbalzo dello 0,5% trimestrale dopo un debole Q2 (-0,4% t/t)”.

A Londra il Ftse100 ha terminato in rialzo dell’1,7% a 6.806,9 mentre l’Ibex ha segnato un +1,45% a 8.918,80. +1,91% per il Cac40 a 4.461,21 e +1,93% del Dax a 10.456,95 punti.

A livello di singole performance, rally per HSBC (+4,73%) e Ryanair (+5,09%): causa gli oneri legati alla cessione degli asset brasiliani, l’istituto anglo-cinese ha chiuso il terzo trimestre con un rosso di 204 milioni di dollari, contro i +5,23 miliardi di un anno prima.

La prima compagnia “budget” europea ha invece registrato un utile sopra la stime nel Q3 (+8% a 912 milioni, consenso 894 miloni) e alzato la view sulla crescita dei passeggeri: nell’anno corrente il dato è stimato a 199 milioni, +12% rispetto alla stima diffusa a marzo, mentre al 2024 dovrebbe essere toccata quota 200 milioni (contro i 180 milioni precedenti).