1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee positive, Glencore in evidenza

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La settimana dei listini europei inizia sopra la parità nonostante le indicazioni ribassiste arrivate dalla Cina dove l’ufficio nazionale di statistica ha rivisto al ribasso dal 7,4 al 7,3 per cento il dato relativo la crescita economica del 2014. Cattive notizie sono arrivate anche dall’indice europeo di fiducia Sentix, sceso a settembre da 18,4 a 13,6 punti (consenso 16 punti).

In una seduta povera di spunti a causa della chiusura delle piazze statunitensi, il Dax ha terminato a 10.108,61 punti, lo 0,7% in più rispetto al dato precedente, mentre Cac40 e Ftse100 sono rispettivamente saliti dello 0,59% e dello 0,52% fermandosi a 4.549,64 e 6.074,52 punti. A spingere il listino della City è stata la buona intonazione dei titoli legati alle materie prime. A guidare gli acquisti è stata Glencore (+7,12%) in scia dell’annuncio che il debito sarà ridotto a 20 miliardi di dollari entro la fine del prossimo anno (29,55 miliardi al 30 giugno). In precedenza il target era stato fissato a 27 miliardi.

La decisa accelerazione nel processo di riduzione del debito ha spinto gli analisti di Bank of America Merrill Lynch ad incrementare la valutazione a “neutral” dal precedente “underperform”. Denaro anche su Antofagasta (+7,53$) e Anglo American (+1,38%).