1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee piatte, chiusura positiva per Deutsche Bank e Barclays

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Chiusura in sostanziale parità per le borse europee in una giornata caratterizzata dalle indicazioni in arrivo dai numeri trimestrali. Indicazioni positive per il comparto energetico sono arrivate dal prezzo del greggio, in rialzo dell’1,25% a 51,68 dollari, spinto dall’indiscrezione, riportata dalle agenzie, di un taglio dell’output Opec di quattro punti percentuali.

Parigi e Francoforte non hanno fatto registrare variazioni di rilievo (-0,02% a 4.533,57 per l’indice francese, +0,07% a 10.717,08 per quello tedesco) mentre l’Ibex ha segnato un +0,26% a 9.197,2 ed il Ftse100 è salito dello 0,41% a 6.986,57.

Seduta positiva per Deutsche Bank (+0,6%) che nei tre mesi al 30 settembre ha registrato un utile netto di 278 milioni di euro. Gli analisti avevano stimato un rosso di 394 milioni e un anno fa il colosso tedesco aveva registrato una perdita di 6 miliardi. Acquisti più robusti su Barclays (+1,46%) in scia del balzo, di ben il 35%, messo a segno dall’utile lordo del terzo trimestre.

Per quanto riguarda i dati macro, indicazioni migliori delle stime quelle arrivate da Spagna e Regno Unito: nel primo Paese il tasso di disoccupazione è sceso sotto il 20% per la prima volta in 6 anni (18,9%) mentre nella “Perfida Albione” la crescita economica del terzo trimestre si è attestata allo 0,5% (consenso +0,3%).

Nella seconda parte è stata la volta dei numeri statunitensi su nuove richieste di sussidio (258 mila), ordini beni durevoli (-0,1% mensile) e compromessi immobiliari (+1,5% mensile).