Borse europee partono positive su dati Cina. Oggi Wall Street chiusa per il giorno del Ringraziamento

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Partenza positiva per le Borse europee in scia alla chiusura in rialzo di Tokyo e di Wall Street. Da Parigi a Milano da Francoforte a Londra è il segno più che caratterizza questo avvio di scambi. A dare una spinta positiva i segnali in arrivo dalla Cina. L’indice Hsbc flash pmi manifatturiero a novembre ha mostrato una crescita, passando a 50,4 punti rispetto ai 49,5 punti della precedente rilevazione.

Intanto oggi le Borse del Vecchio continente si muoveranno senza la guida di Wall Street. La Piazza finanziaria di New York rimarrà chiusa per il giorno del Ringraziamento (Thanksgiving Day). “Nessun dato in vista dunque sul fronte macro americano e gran parte degli operatori che prenderanno qualche ora di pausa – commentano gli analisti di Fxcm – Tutto ciò porta a condizioni di mercato particolari.

Messa per il momento da parte la questione Grecia (rimandata alla riunione del prossimo 26 novembre) i capi di governo dell’Ue si ritroveranno stasera a Bruxelles per trovare un’intesa sul bilancio comunitario. Oggi e domani si terrà infatti il Consiglio europeo straordinario sul quadro finanziario pluriennale dell’Ue per il periodo 2014-2020. Il vertice dovrà definire sul prossimo ciclo di bilancio i limiti di spesa per determinare i soldi disponibili dell’Ue, i programmi di spesa e le regole di finanziamento.

In questo scenario gli indici europei si mostrano positivi. Poco dopo le 9.30 il Cac40 e il Dax salgono rispettivamente dello 0,34% e dello 0,67%. In crescita anche il Ftse100 e l’Ibex35 che guadagnano rispettivamente lo 0,44% e lo 0,64%. Avvio positivo anche per Piazza Affari, dove il Ftse Mib prende quasi mezzo punto percentuale. In testa al lòistino milanese Buzzi Unicem con un rialzo di quasi il 4%, seguita da Tenaris (+1,46%) e Fiat Industrial (+1,31%). Quest’ultima festeggia in Borsa la decisione di Cnh di accettare l’offerta migliorativa di Fiat Industrial. Lo Special Committee, il comitato speciale formato dai consiglieri indipendenti di Cnh, ha annunciato nella notte che vedono “favorevolmente” l’ultima offerta lanciata da Fiat Industrial, che prevede la fusione tra i due gruppi. Cnh ha fatto sapere che lavorerà con il gruppo italiano per negoziare la stesura definitiva dei documenti.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Borse europee caute, indicazioni deludenti dal Pil a stelle e strisce

Chiusura di settimana all’insegna della debolezza per le borse europee. A Londra il Ftse100 ha terminato a 7.203,94 punti, lo 0,46% in meno rispetto al dato precedente, il Dax si è fermato a 12.438,01 (-0,05%) e il Cac40 a 5.267,33 (-0,08%). Sopra la…

USA

Wall Street si muove incerta dopo dato deludente Pil

Wall Street si muove incerta dopo il deludente dato sul Pil che nel primo trimestre è cresciuto al ritmo più debole degli ultimi tre anni. L’indice Dow Jones scivola dello 0,12%, l’S&P500 segna un -0,06% e il Nasdaq sale dello 0,08%. …

Borse europee aprono poco mosse all’indomani della Bce

Le Borse europee hanno aperto poco mosse all’indomani della Bce che ha confermato la sua politica monetaria. Dall’Eurotower non sono arrivati per la verità spunti di rilievo in vista dell’incontro dell’8 giugno in cui saranno presentate le previsioni…

Borsa di Tokyo chiude in moderato calo

La Borsa di Tokyo ha chiuso in moderato calo, con gli investitori che si muovono più cauti dopo l’euforia di inizio settimana. L’indice Nikkei ha terminato in ribasso dello 0,29%, a 19.196,74 punti e il Topix ha ceduto lo 0,32% a 1.531,80 punti. Dive…