Borse europee, partenza in territorio negativo

Inviato da Valeria Panigada il Ven, 01/08/2014 - 09:08
La prima seduta del mese di agosto è partita fiacca per le principali Borse europee, in scia a Wall Street e ai listini asiatici. Nei primi minuti di scambio a Londra l'indice Ftse scivola dello 0,17% a 6718 punti, mentre a Francoforte il Dax cede lo 0,26% a 9381 punti e a Parigi il Cac scende dello 0,22% a 4236 punti. Sugli scambi pesano diversi fattori: dalle tensioni geopolitiche, al default tecnico dell'Argentina fino alla debolezza di alcune trimestrali societarie, che continuano ad alimentare incertezza. Oggi gli operatori guarderanno da una parte all'agenda macro, dove sono attesi gli indici Pmi manifatturiero di Spagna, Germania ed Eurozona, ma ancora di più i dati sul mercato del lavoro negli Stati Uniti; dall'altra al fronte societario con la nuova ondata di trimestrali. Tra i titoli, attenzione rivolta ancora al settore bancario, dopo lo scossone di ieri in scia ai preoccupanti numeri della portoghese Banco Espirito Santo.
COMMENTA LA NOTIZIA