1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee: partenza attesa poco mossa, oggi gli indici Pmi e le immatricolazioni

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La prima seduta del mese di settembre dovrebbe aprirsi poco sopra la parità per le principali Borse europee, compresa Milano. Gli investitori rimangono prudenti in attesa dei dati sul mercato del lavoro americano, in uscita domani, che forniranno qualche suggerimento sulla tempistica del rialzo dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve. Ieri le stime ADP sui nuovi posti di lavoro del settore privato hanno battuto, seppur di poco, le previsioni. Wall Street ha chiuso però in territorio negativo, dopo la caduta del petrolio, mentre questa mattina i listini asiatici si muovono in ordine sparso. La piazza di Tokyo ha terminato in moderato rialzo.
Oggi è il giorno degli indici Pmi, quelli relativi il sentiment dei direttori degli acquisti. Dopo quelli della Cina, nel corso della giornata verranno pubblicati gli indici Pmi di Zona Euro, Gran Bretagna e Italia. Proprio per quanto riguarda l’Italia, ieri il premier Matteo Renzi ha fatto sapere che chiederà alla Commissione europea nuova flessibilità se sarà necessario per finanziare non solo le spese legate alla ricostruzione delle zone colpite dal sisma di settimana scorsa ma anche per l’adeguamento anti-sismico degli edifici. Una ipotesi accolta positivamente dalla Merkel che ha espresso la volontà di trovare una soluzione sensata nella Ue. Tra gli appuntamenti di oggi, si segnala quello con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che nel tardo pomeriggio comunicherà i dati relativi al mese di agosto sulle immatricolazioni.