1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Borse europee negative nella prima seduta della settimana

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si chiude in terreno negativo la prima seduta della settimana per le principali borse europee. A favorire le vendite soprattutto i dati macroeconomici provvenienti dagli Usa. Nel mese di febbario l’indice Ism manifatturiero è sceso a 48,3 da 50,7 del mese precedente, in linea con le attese degli analisti. L’indice è calcolato sulle attese dei direttori degli acquisti del settore industriale: quota 50 è considerata lo spartiacque fra sviluppo (sopra 50) e recessione.
A Francoforte l’indice Dax ha chiuso in flessione dell’1,05%. Male soprattutto Commerzbank (-3,9%), deutsche Postbank (-4%) e Hypo real estate (-3,8%). In positivo Man (+4%), Volkswagen (+1,5%) e Deutsche Boerse (+1,3%).
Sul listino parigino il Cac40 ha messo a segno un calo dell’1,1%. Colpiti dalle vendite Veolia (-3,8%), Suez (-3,5%) e STM (-3,1%). In positivo Eads (+8,4%), Peugeot (+3,3%) e Unibail (+1,88%).
A Londra il Fste 100 ha registrato un -1,15%. In rosso Bradford & Bingley (-9,7%), Hbos (-7,37%) e Royal Bank Scotland (-4%). In controtendenza Hsbc (+3,66%), Compass (+1,4%) e Anglo American (+1,3%).