1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee, il mese di settembre inizia con una chiusura poco mossa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le principali Borse europee hanno terminato la prima seduta del mese di settembre all’insegna della cautela in una giornata priva della guida di Wall Street (chiusa per la festività del Labor Day). I listini europei si sono depressi di fronte al rallentamento dell’industria europea: nella lettura finale di agosto l’indice pmi manifatturiero della zona euro si è attestato a 50,7 punti dai 50,8 punti della precedente rilevazione, in ribasso dal 51,8 di luglio.

Tra le storie societarie di giornata il gruppo francese delle telecomunicazioni Iliad ha confermato il suo interesse per l’operatore americano T-Mobile Us, controllato da Deutsche Telekom. L’operazione, secondo quanto precisato dalla società, verrà finanziata attraverso prestiti e risorse proprie.
Non si arresta, intanto, il piano di disinvestimento delle attività non core di Barclays. L’istituto britannico ha deciso di cedere alcune attività in Spagna a CaixaBank per 800 milioni di euro.

In questo scenario gli indici continentali hanno archiviato sulla linea della parità: il Ftse 100 ha fermato le lancette a 6.825,31 (+0,08%), mentre il Cac40 è scivolato a 4.379,73 punti (-0,03%). A Francoforte il Dax ha chiuso i battenti a 9.479,03 punti (+0,09%).