1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Borse europee incerte: alle amministrative francesi trionfa il fronte anti europeista. Delude ancora dato cinese

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Incertezza diffusa tra le principali Borse europee in un avvio di seduta e di settimana caratterizzato dall’esito delle elezioni amministrative in Francia, con il trionfo del fronte anti europeista. A pesare sull’umore dei mercati del Vecchio continente anche le ennesime deludenti indicazioni dalla Cina. L’indice cinese Pmi Hsbc è sceso a marzo a 48,1 punti dai precedenti 48,5. “La lettura flash dell’indice Pmi manifatturiero di marzo suggerisce che la crescita della Cina continua a rallentare”, afferma Hongbin Qu, capo economista di Hsbc. “La debolezza è sostanzialmente dovuta a un ulteriore indebolimento della domanda interna. Ci aspettiamo che Pechino lanci una serie di misure per stabilizzare la crescita”, aggiunge l’esperto.
Amministrative in Francia: Fronte Nazionale affossa Hollande
Trionfa il Fronte Nazionale, l’estrema destra di Marine Le Pen, alle amministrative in Francia, batosta invece per i socialisti del presidente Francois Hollande. Questo il risultato emerso dal primo turno nelle città in Francia. Un importante esito per il partito di estrema destra che ha conquistato il primo posto in molte città del Sud della Francia, mentre a livello nazionale ha raggiunto il 5% a livello nazionale, presentandosi solo in quasi 600 comuni sugli oltre 36mila.
Le elezioni municipali Oltralpe hanno segnato un elevato tasso di astensionismo intorno al 38%, un dato che mostra chiaramente la disaffezione dei francesi dalla politica. Sono oltre 36 mila i comuni francesi che sono andati alle urne. Il secondo turno si svolgerà domenica 30 marzo
Un risultato che è anche un chiaro messaggio nei confronti dell’Europa. Alla luce di questi risultati cresce il timore, in vista delle elezioni europee in calendario il 25 maggio, che l’estrema destra conquisti anche il Parlamento europeo. 
Intorno alle 9.30 a Londra l’indice Ftse mostra un calo dello 0,22% a 6.542,5 punti e a Francoforte il Dax cede lo 0,24% a 9.320 punti. Il listino parigino Cac40 cala dello 0,34% a 4.20,72 punti. Movimenti incerti per Piazza Affari, dove il Ftse Mib viaggia a 20.977,68 punti, mostrano una leggera crescita dello 0,03%.