1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee incerte. +2% per Renault in avvio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avvio incerto per le principali Borse europee che aprono la seduta odierna in moderato rialzo sostenute dalla chiusura positiva di Wall Street, ma poco dopo virano poco sotto la parità. In questo momento il Dax cede lo 0,28%, mentre il Ftse 100 e il Cac40 lasciano sul terreno rispettivamente lo 0,17% e lo 0,53 per cento.

I listini europei riaprono i battenti dopo lo scivolone della vigilia innescato dal calo del settore auto che ha perso quota penalizzato dalle perquisizioni effettuate dalla polizia francese in alcune sedi del gruppo Renault. La casa automobilistica transalpina ha sottolineato che a fine dicembre la Commissione tecnica istituita dal governo ha testato 11 veicoli (di cui 4 Renault) senza rilevare la presenza del software per frodare i controlli sulle emissioni. Intanto in avvio il titolo Renault viaggia a 79,32 euro sulla Borsa di Parigi, mostrando un progresso del 2% dopo il -10% registrato ieri. L’intero settore beneficia delle positive indicazioni giunte dalle immatricolazioni di auto in Europa che sono cresciute a dicembre e nell’intero 2015.

E infine gli operatori monitoreranno ancora una volta da vicino le quotazioni del petrolio, che rimane uno dei temi caldi sui mercati, e la raffica di dati macro in arrivo dagli Stati Uniti (in agenda oggi la produzione industriale e il dato sulle vendite al dettaglio, oltre alle scorte delle società e alla lettura preliminare della fiducia dei consumatori elaborata dall’università del Michigan).