1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee in sostanziale parità, stima ADP batte le attese

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Gli operatori europei continuano preferire la prudenza in attesa di novità sulle iniziative che la nuova amministrazione statunitense deciderà di intraprendere.

Il listino della City si è fermato a 7.331,68 punti, lo 0,13% in più rispetto al dato precedente e l’Ibex ha segnato un +0,4% a 10.402,70. Segno meno invece per il Dax, in rosso dello 0,53% a 12.217,54, e il Cac40, -0,18% a 5.091,85.

A Londra +2,86% di Wood Group e +2,64% per Amec Foster Wheeler dopo che la prima ha annunciato un incremento del 36% del piano taglia costi a seguito dell’acquisizione della seconda.

Sul listino elvetico AMS (+4,55%) ha capitalizzato un report in cui Northern Trust ha evidenziato che la decisione di Apple di ridurre le forniture da Imagination Tech (-5,63%) non va estesa agli altri fornitori della mela morsicata.

Dopo le indicazioni contrastanti arrivate nella prima parte, meglio del previsto il PMI servizi britannico (55 punti) e sotto le stime quello di Eurolandia (56), nella seconda è stata la volta dei corrispondenti indici statunitensi (PMI a 52,8, ISM a 55,2 punti) e della stima elaborata dalla società ADP sul saldo delle buste paga del settore privato nel mese di marzo (+263 mila).