1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee in rosso, Ferrari in lieve calo nel giorno del debutto milanese

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avvio di 2016 all’insegna delle vendite per l’azionario del vecchio continente. Causa il tonfo del listino cinese (-7%) a seguito della nuova contrazione dell’attività manifatturiera e dell’escalation della tensione geopolitica tra Arabia e Iran, il Ftse100 segna un -2,45% mentre Cac40 e Ibex scendono del 2,82%. Maglia nera per il Dax che lascia sul campo il 4,3%. Segno meno anche per il listino milanese, in rosso del 2,95% a 20.785,51 punti.

A Piazza Affari riflettori puntati su Ferrari (-0,23% a 43,37 euro) nel giorno del debutto e su una FCA (-2,22% a 8,375 euro) orfana del cavallino rampante. Nel corso della cerimonia di presentazione dell’Ipo Marchionne ha confermato i target 2018 promettendo per Ferrari una elevata distribuzione degli utili. “Sono piuttosto soddisfatto del 2015 e non ho nessuna ragione di pensare che 2016 sarà diverso”, ha detto il manager. Pechino mette sotto pressione i big del lusso come Salvatore Ferragamo (-6,2%), Moncler (-5,65%), Geox (-3,38%) e Luxottica (-2,98%).