1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee in rosso. -0,73% del Ftse100 dopo l’attentato a Londra

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Banche e titoli legati alle risorse di base penalizzano i listini europei. A Francoforte il Dax ha chiuso in rosso di mezzo punto percentuale a 11.904,12 (-0,48%), il Cac40 è sceso dello 0,15% a 4.994,70 e l’Ibex si è fermato a 10.229,30, lo 0,17% in più rispetto al dato precedente.

-0,73% per il londinese FTSE100 a 7.324,72 punti. A seguito di un attacco terroristico davanti al Parlamento, a Londra due persone sono morte e diverse persone sono rimaste ferite in maniera grave. Sul ponte di Westminster, un’auto ha investito numerose persone e un uomo armato di coltello ha tentato di fare irruzione nella zona del Parlamento.

Per quanto riguarda le singole performance, sul listino olandese, in rosso dello 0,79% a 509,52 punti, spicca il -4,03% di ING Groep dopo la notizia delle inchieste che coinvolgono il gruppo e il -1,07% di Akzo Nobel che ha rifiutato una nuova offerta di PPG, salita di 1,5 a 22,4 miliardi di euro.

Sempre restando ad Amsterdam, Gemalto ha perso il 17,09% in scia del taglio delle stime di utile. A Vienna -5,58% di Raiffeisen Bank a seguito della vendita di 9,92 milioni di azioni da parte di Immigon.

Dopo le indicazioni arrivate dalla bilancia delle partite correnti di Eurolandia, che ha visto l’avanzo scendere da 30,8 a 24,1 miliardi di euro, nella seconda parte è stata la volta dei dati statunitensi su prezzi delle abitazioni (0,0% m/m) e con l’indice delle vendite di case esistenti (5,48 milioni).