1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Borse europee in profondo rosso dopo i dati mercato lavoro Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ultima seduta dell’ottava in profondo rosso per tutte le principali borse europee. Dopo i rialzi della vigilia, con gli investitori positivamente elettrizzati dalle parole di Mario Draghi circa la possibilità di allungare i tempi del QE promosso da marzo dalla Bce, oggi a favorire le vendite sono stati i dati macroeconomici giunti nel primo pomeriggio dagli Stati Uniti.
I dati sul mercato del lavoro e sul tasso di disoccupazione, con quest’ultima lettura attestatasi ai minimi dall’aprile 2008, hanno infatti intimorito gli investitori internazionali circa l’evenienza che la Federal Reserve decida di iniziare a rialzare il costo del denaro già dalla prossima riunione del 16 settembre.
In questo contesto, il Dax tedesco ha lasciato sul terreno il 2,48% a 10.061 punti. Il CAC40 ha perso il 2,81% a 4.523 punti, l’Eurostoxx 50 il 2,54% e il FTSE 100 il 2,23% a 6.056 punti. Sotto i due punti percentuali la perdita per lo SMI svizzero (-1,48%) e il BEL 20 del Belgio (-1,63%).