1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee in lieve territorio negativo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nonostante il lieve segno meno, i listini europei chiudono la seduta nei pressi dei massimi da cinque anni e mezzo. A Londra il Ftse100 ha terminato in sostanziale parità (-0,07%) a 6.815,42 punti mentre il Dax si è fermato a 9.717,71, lo 0,17% in meno rispetto al dato precedente. -0,3% per il Cac40 a 4.319,27 e peggior performance per l’Ibex, in rosso dello 0,66% a 10.455,5.

Nel suo bollettino mensile la Banca centrale europea ha rimarcato che manterrà un orientamento accomodante di politica monetaria finché sarà necessario, in modo da sostenere la graduale ripresa dell’economia. In agenda macro il dato relativo l’inflazione, stabile a dicembre al +0,8%.

In linea con le stime anche il corrispondente indice statunitense (+1,5% annuo in versione completa e +1,7% al netto delle componenti più volatili) e quello relativo le nuove richieste di sussidio di disoccupazione, scese da 328 a 326 mila unità. Alle 16 è stata la volta delle indicazioni contrastanti arrivate dal manifatturiero dell’area di Philadelphia, passato da 7 a 9,4 punti (consenso 8), e dal dato relativo l’edilizia abitativa (Nahb, National Association of Home Builders), sceso da 57 a 56 punti (consenso a 58 punti).