1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee deboli, vendite su Tesco nel giorno dei conti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le tensioni geopolitiche penalizzano l’andamento delle piazze finanziarie europee. A Parigi il Cac40 ha terminato in parità a 5.101,11 punti (-0,01%), il listino londinese è sceso dello 0,22% a 7.348,99 e quello spagnolo ha lasciato sul campo lo 0,54% a 10.360,5. L’unico, timido, segno più è stato registrato a Francoforte dove il Dax è salito dello 0,13% a 12.154,70 punti.

Nel comparto chimico spicca il +3,65% di Yara International dopo la promozione a “buy” annunciata da Goldman Sachs mentre tra i retailer Tesco ha registrato un andamento speculare (-3,65%) nel giorno dei conti.

Ancora vendite su Dialog Semiconductor (-1,63%) dopo che Bankhaus Lampe ha bocciato il titolo a “sell” in scia del possibile addio di un cliente del calibro di Apple.

In agenda macro i dati cinesi su inflazione e prezzi alla produzione (0,9 e 7,6% annuo) e il tasso di disoccupazione in Gran Bretagna (stabile al 4,7%). Nella seconda parte è stata la volta dei dati statunitensi su prezzi delle importazioni (-0,2% m/m) e scorte di petrolio (-2,2 milioni).

In calendario anche il meeting della Bank of Canada, che ha confermato, come da attese, il tasso overnight allo 0,5%.