1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee deboli, tonfo per EDF

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Un comparto energetico appesantito dal calo del greggio (-0,36% a 49,49$/barile), penalizza l’andamento dei listini europei. A metà seduta il Ftse100 segna un -0,11%, il Dax e il Cac40 lasciano sul campo lo 0,28% e l’Ibex scende dello 0,3%.

Rosso di mezzo punto percentuale a Madrid per il titolo del Banco Santander dopo l’annuncio dell’aumento di capitale da 7,1 miliardi di euro. Le nuove azioni saranno emesse a 4,85 euro per azione, con uno sconto del 19%.

Tra le utilities, -3,62% per EDF che annunciato costi supplementari per 1,5 miliardi di sterline per la costruzione di una centrale nucleare nel Regno Unito. In scia, HSBC (-0,77%) ha bocciato il titolo.

In agenda macro le indicazioni arrivate dal PMI costruzioni britannico, sceso da 56 a 54,8 punti, e dai prezzi alla produzione europei, -0,4% mensile.

Oggi Wall Street resterà chiusa per le celebrazioni del giorno dell’Indipendenza (Independence Day).