1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee deboli nell’ultima seduta del 2015, petrolio in calo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le principali Borse europee hanno archiviato in rosso l’ultima seduta dell’anno, caratterizzata da scambi ridotti in attesa delle festività di fine anno. La prima a chiudere i battenti (in anticipo per via delle feste di fine anno) è stata la Piazza finanziaria di Francoforte, con il Dax che ha segnato un ribasso dell’1,08% finendo a 10.743 punti. Il bilancio sull’intero anno è stato però positivo con un guadagno del 9,56%.
Nel resto d’Europa, il Cac40 ha terminato la seduta a 4.686,12 punti (-0,32%), mentre l’indice inglese Ftse 100 ha mostrato una contrazione dello 0,56% a 6.279,44 punti. In una seduta poco densa di dati macroeconomici, a influenzare l’umore degli investitori è stato ancora una volta l’andamento del petrolio che si è mostrato debole in scia alla crescita delle scorte statunitensi di greggio, con le quotazioni che si sono riportate
sotto la soglia dei 37 dollari al barile.
Da segnalare che gli indici del Vecchio continente riapriranno regolarmente lunedì 4 gennaio.