1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Borse europee deboli ma recuperano nel finale

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I principali listini europei hanno chiuso gli scambi di oggi in prossimità della parità dopo avere trascorso gran parte della seduta in terreno negativo. A favorire le vendite sui mercati aveva contribuito il deludente dato relativo alla fiducia dei consumatori Usa di settembre, sceso a sorpresa a 48,5 punti dai 53,5 del mese precedente. La soglia dei 50 punti rappresenta lo spartiacque tra la crescite economica e una di recessione.
A Londra, l’indice Ftse ha terminato gli scambi invariato a quota 5572 punti. In evidenza, tra le blue chip, Sage (+4,99%) e Prudential (+3,74%). Maglia nera del listino inglese Thomas Cook Group(-6%), seguito da Balfour Beatty (-2,56%).
L’indice tedesco Dax ha invece terminato a quota 6267 punti(-0,1%). Peggior titolo del listino di Francoforte Deutsche Bank (-2,42%), seguito da Commerzbank (-1,87%). In evidenza, tra le blue chip, Fresenius Medical (+1,86%) e Metro (+1,19%).
A Parigi il Cac40 ha terminato a 3761 punti, (-0,14%). Pecora nera a Parigi Michelin (-10,37%), seguito da Peugeot (-2,44%). Tra le blue chip del listino francese, in evidenza oggi Lvmh (+2,16%) e Schneider Electric (+1,48%).