1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee deboli, Lisbona torna a collocare decennali

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta all’insegna della debolezza per le piazze finanziarie del vecchio continente. Poco sotto la parità la performance di Londra e Madrid (-0,1 e -0,13 per cento) che si sono rispettivamente fermate a 6.674,74 e a 10.424,4 punti mentre il Dax ha terminato con un rosso di oltre mezzo punto percentuale (-0,58%) a 9.544,19 punti. -0,74% per il listino francese, il Cac40, che ha chiuso a 4.451,08.

Per la prima volta dal 2011, anno del salvataggio internazionale, oggi il Tesoro portoghese ha collocato sul mercato titoli di Stato decennali direttamente (senza passare per gli istituti di credito). Il rendimento dei bond lusitani ha registrato un minimo storico scendendo al 3,5752% (3,68% sul secondario) e la domanda ha superato il quantitativo offerto di tre volte e mezza.

In agenda macro spiccano i dati relativi la fiducia dei direttori degli acquisti del manifatturiero. Quarto mese sotto quota 50 punti per l’indice cinese (48,3), indicazioni migliori del previsto dal dato europeo (53,3) mentre ha deluso il Pmi a stelle e strisce (55,4). Sempre per quanto riguarda gli Stati Uniti, peggio delle attese anche il dato relativo le vendite di case nuove, in calo da 449 a 384 mila.