1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee deboli, alle 20 riflettori puntati su Washington

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prevale il segno meno sui listini europei, penalizzati dalla debolezza dei titoli bancari e assicurativi. A metà seduta il Dax segna un calo dello 0,55%, il Cac40 scende dello 0,41% e l’Ibex arretra dello 0,09%. L’unico segno più è quello di Londra dove il Ftse100, poco prima della presentazione del primo bilancio post-Brexit, sale dello 0,31%.

Indicazioni migliori delle stime quelle arrivate dagli indici PMI di Eurolandia: il dato relativo il manifatturiero è salito ai massimi da 34 mesi a 53,7 punti mentre il dato sul terziario si è spinto al livello maggiore degli ultimi 11 mesi a 54,1 punti.

Alla vigilia del giorno del Ringraziamento, particolarmente ricca di dati l’agenda macro a stele e strisce. Nel pomeriggio arriveranno gli aggiornamenti relativi nuove richieste di sussidio, ordini di beni durevoli, prezzi delle abitazioni, PMI manifatturiero, vendite di nuove abitazioni e fiducia dei consumatori misurata dall’Università del Michigan. Inoltre, in serata, riflettori puntati su Washington dove saranno diffuse le minute dell’ultima riunione della Federal Reserve.