1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Borse europee contrastate a metà settimana

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I principali listini europei hanno terminato la seduta odierna contrastati. Le vendite hanno colpito soprattutto il settore finanziario penalizzato dal profit warning di Societè Generale.
A Londra, l’indice Ftse ha terminato a quota 5466 punti, (-0,44%). In evidenza, tra le blue chip, Schroders (+2,3%) e Admiral (+2,2%). Maglia nera del listino inglese Randgold Resources (-2,7%), seguito da Icap (-2,41%).
L’indice tedesco Dax ha invece terminato a quota 5956 punti, (+0,39%). In evidenza, tra le blue chip, Thyssenkrupp (+1,5%) e Henkel (+1,26%). Peggior titolo del listino di Francoforte Deutsche Bank (-1,89%), seguito da Salzgitter (-1,31%).
A Parigi il Cac40 ha terminato gli scambi invariato a 3991 punti. Pecora nera a Parigi Societe Generale (-3,39%), seguito da Total (-1,51%). Tra le blue chip del listino francese, in evidenza oggi Carrefour (+2,71%) e Ppr (+2,47%).