1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee con il segno meno, risalita dell’oro spinge Randgold e Fresnillo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

A pochi minuti dalla conferma della politica monetaria da parte della Bank of England (che si mette in scia di Federal Reserve, Bank of Japan e Swiss National Bank), le borse europee si confermano sotto la parità. Oltremanica il Ftse100 segna un calo di mezzo punto percentuale, il Cac40 scende dello 0,43% mentre l’accoppiata formata da Dax e Ibex lascia sul campo lo 0,6%.

Sul listino elvetico -0,96% per Ubs e -2,67% del Credit Suisse dopo che la SNB ha rilevato che i due istituti necessitano di capitali freschi per rispettare i nuovi requisiti di leva. BP (+0,58%) capitalizza l’incremento del prezzo obiettivo decretato da Citigroup mentre Randgold Resources e Fresnillo (+4,01% e +2,72%) salgono in scia del +1,55% registrato dall’oro.

In agenda macro le vendite al dettaglio britanniche, salite più del previsto a maggio (+0,9% m/m), e il dato finale sull’inflazione di Eurolandia, confermata al -0,1%.

Prima dell’avvio delle contrattazioni a Wall Street sarà la volta dei prezzi al consumo statunitensi, dell’indice manifatturiero di Philadelphia, delle nuove richieste di sussidio e della bilancia delle partite correnti. Alle 16 appuntamento con la fiducia dei costruttori edili.