1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee chiudono positive, +9,85% per Sodexo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le indicazioni emerse dalla pubblicazione dei verbali dell’ultima riunione del Fomc, il braccio operativo della Banca centrale statunitense, spingono i listini azionari europei. Ieri sera nuove conferme sull’imminente rialzo del costo del denaro statunitense sono arrivate dai verbali delle riunioni del 27-28 ottobre: “diversi membri” del Fomc hanno anticipato che nel meeting di dicembre “potrebbero esserci le condizioni per un innalzamento dei tassi di interesse”. Sempre dal fronte banche centrali, Peter Praet, capo economista della Bce, ha confermato la disponibilità dell’Eurotower ad incrementare gli stimoli mentre la Banca centrale cinese ha annunciato che taglierà i tassi sulle SLF (Standing Lending Facility) dal 4,5 al 2,75 per cento per quanto riguarda l’overnight e dal 5,5 al 3,25% nel caso del tasso settimanale.

A Londra il Ftse100 ha terminato in rialzo dello 0,81% a 6.329,93 punti, il Dax è salito dell’1,14% a 11.085,44 punti e l’Ibex grazie a un +0,91% si è fermato a 10.354,7. Di poco sopra la parità il Cac40 (+0,17% a 4.915,1). Sul listino parigino spicca il +9,85% di Sodexo in scia di risultati sopra le stime e del miglioramento dell’outlook. Segno più anche per i minerari con il +1,22% di BHP Billiton, il +3,25% di Anglo American e il +1,67% di Glencore.