1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee chiudono piatte. A Parigi tonfo per Carrefour

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Chiusura di settimana in parità per i listini europei: a Londra il Ftse100 si è fermato a 7.350,92 punti, +0,19%, il Dax a 12.388,68, +0,06%, il Cac40 a 5.145,16, -0,14%, e l’Ibex a 10.488,80, -0,09%.

A livello di singole performance, WPP (-2,55%) ha pagato pegno alla bocciatura ad “underperform” annunciata da BNP Paribas (+0,28%) mentre il rosso di Royal Mail (-3,35%) è riconducibile al “sell” di UBS.

La tenuta dei margini di profitto ha penalizzato Carrefour (-4,62%) mentre l’annuncio della vendita del 25% del capitale annunciata da Volvo (-0,67%) ha mandato al tappeto la tedesca Deutz (-12,95%).

Dopo le indicazioni arrivate nella prima parte dalla produzione industriale tedesca e da quella manifatturiera britannica, che hanno rispettivamente fatto segnare un +1,2 e un -0,2% mensile, nella seconda è stata la volta degli attesissimi numeri sull’andamento del mercato del lavoro statunitense a giugno.

Il mese scorso il saldo delle buste paga nei settori non agricoli si è attestato a 222 mila unità, oltre 40 mila in più rispetto alle stime, mentre il tasso di disoccupazione, per cause prettamente fisiologiche, è passato dal 4,3 al 4,4 per cento.