1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee chiudono in rosso, numeri trimestrali spingono Lvmh

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I listini europei chiudono con il segno meno una seduta particolarmente altalenante. A Madrid l’Ibex ha registrato un calo dell’1,42% a 10.336,1 punti, il Cac40 è sceso dello 0,66% a 4.413,49 e il Dax ha lasciato sul parterre lo 0,55 per cento fermandosi a 9.454,54. Sostanziale parità per l’indice della City, il Ftse100, cresciuto dello 0,1% a 6.641,97.

A livello di singole performance parità per Roche (-0,04%), finita sotto inchiesta in Francia con l’accusa di aver messo in campo pratiche a danno della concorrenza, e +3,22% per Lvmh in scia di risultati migliori delle attese nel primo trimestre.

In agenda macro i dati sotto le stime relativi la produzione industriale in Italia e Francia (-0,5% e +0,1% m/m a febbraio) mentre dagli Stati Uniti sono arrivati gli aggiornamenti su nuove richieste di sussidi di disoccupazione (in calo da 332 a 300 mila) e prezzi delle importazioni (+0,6% m/m a marzo). Nessuna sorpresa dalla Bank of England (BoE) che, come da attese, ha confermato il tasso benchmark allo 0,5% e il piano di acquisto asset a 375 miliardi di sterline.