1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee chiudono in calo, la peggiore è Francoforte

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La settimana è iniziata male per le Borse europee, che hanno chiuso con segno meno, incapaci di sfruttare il balzo della piazza azionaria di Tokyo (in rialzo di quasi il 4%). A pesare sui listini del Vecchio continente l’attesa per gli esiti degli stress test di Eba e Banca centrale europea (Bce) che verranno comunicati domenica 26 ottobre. Non ha aiutato nemmeno la considerazione fatta dal ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, in una conferenza stampa congiunta con il suo omologo francese, Michel Sapin, al termine di un vertice a Berlino. Secondo Schaeuble, l’Europa sta attraversando “una fase nella quale l’economia si sta indebolendo”. In questo quadro Londra ha tagliato il traguardo con un calo dello 0,68% a 6267 punti, mentre a Parigi il Cac40 ha lasciato sul parterre poco più di 1 punto percentuale. La peggiore nel panorama europeo è stata proprio Francoforte, dove il Dax ha chiuso con un -1,50% a 8717 punti. Tra i titoli, si segnala il tonfo di Portugal Telecom, che ha terminato con un ribasso di circa 11 punti percentuali sulla Borsa di Lisbona, dopo aver segnato un -20%, a causa dell’incertezza sul progetto di fusione con l’operatore brasiliano Oi.