1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee: avvio atteso in calo, sale attesa per i dati sul lavoro Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si prevede un avvio di seduta negativo per le principali Borse europee e PIazza Affari, in scia a una chiusura contrastata a Wall Street e ai ribassi della maggior parte dei listini asiatici questa mattina, con Tokyo che ha chiuso in ribasso di oltre 1 punto percentuale. Gli investitori si muovono nervosi, oltre che per il post-Brexit, anche per l’attesa dei dati sul mercato del lavoro americano, in uscita nel primo pomeriggio, importanti per capire più che altro lo stato di salute della prima economia mondiale. Come se non bastasse ieri sera la Commissione Europea ha annunciato di aver aperto una procedura nei confronti di Spagna e Portogallo. Secondo la Commissione, i due Paesi non hanno introdotto “sufficienti misure efficaci” per risanare i conti pubblici.
A Piazza Affari l’attenzione rimane rivolta alle banche. Oggi l’Abi riunirà a Roma l’assemblea annuale con gli interventi previsti del presidente, Antonio Patuelli, del governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, e del ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan. Proprio alla luce del recente andamento dei titoli bancari, il vice-Presidente della Bce, Vitor Constancio, ha aperto all’ipotesi di un piccolo aiuto destinato agli istituti di credito. Misure a favore degli istituti di credito potrebbero “migliorare notevolmente la stabilità”. Si potrebbe anche pensare “a limiti di tempo per la svalutazione degli Npl”, ha detto Constancio.