1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee attese in rialzo dopo corsa Wall Street: focus su trimestrali

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Attesa un’apertura sopra la parità per i principali listini europei in scia alla chiusura in deciso rialzo di Wall Street sostenuta dal rally dei titoli tecnologici (principali vittime del sell-off di settimana scorsa). Sempre in ambito tech sono arrivati riscontri decisamente positivi dalla trimestrale di Netflix (annunciata a mercati chiusi). Tanto che nell’afterhours a Wall Street il titolo ha spiccato il volo, con le quotazioni che sono balzate di quasi il 15% in scia ai profitti migliori delle attese. Nel pomeriggio indicazioni positive era giunte anche dalle trimestrali di Goldman Sachs e Morgan Stanley. Sempre dal fronte Usa, si guarda all’ultimo attacco del preasiente Usa, Donald Trump, alla Fed, che l’ha definita la sua “minaccia più grande”. Da monitorare infine in Europa il comparto auto dopo i dati sulle immatricolazioni di settembre che hanno mkostrato un calo di oltre il 23%.

Anche Piazza Affari si prepara a iniziare la seduta infrasettimanale con segno più, proseguendo così sulla strada rialzista della vigilia. Ieri l’indice Ftse Mib ha terminato la seduta sui massimi di giornata a quota 19.717 punti (+2,23%), in una seduta caratterizzata dalla discesa dello spread che è tornato sotto la soglia dei 300 punti base. In Italia sono le questioni politiche ed economiche a rimanere in primo piano dopo il via libera a inizio settimana da parte del Consiglio dei ministri al decreto fiscale e alla manovra. Manovra che vale 37 miliardi di euro con la conferma di tutte le principali misure. Prima reazione di Bruxelles, con il numero uno della commissione europea, Jean-Claude Juncker, che ha dichiarato: a livello internazionale, “ogni governo che arriva deve rispettare la parola data” dal governo che l’ha preceduto. E questo vale “soprattutto” per l’attuale governo italiano.