1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee attese in leggero rialzo, oggi focus su trimestrali e giudizio S&P su Italia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’ultima seduta di una settimana decisamente intensa dovrebbe aprire poco mossa per Piazza Affari e i listini europei, attesi in leggero rialzo in avvio. Ieri sera Wall Street ha chiuso contrastata con l’indice Dow Jones che ha messo a segno un nuovo massimo storico, mentre il Nasdaq ha ceduto terreno con i titoli tecnologici della Silicon Valley preoccupati che una amministrazione Trump possa rendere più difficile il reclutamento di lavoratori stranieri. Questa mattina le piazze azionarie asiatiche si sono mosse in ordine sparso, con la Borsa di Tokyo in leggero rialzo. A due giorni dalla vittoria di Donald Trump alle elezioni presidenziali americane si insinua tra gli investitori il timore di una salita del populismo anche in Europa, dove l’agenda futura è ricca di tornate elettorali a cominciare dal referendum italiano del prossimo 4 dicembre. Il rendimento del decennale italiano è così salito ieri all’1,91%, i massimi da oltre un anno e lo spread fra Btp e Bund tedesco ha toccato livelli che non si vedevano dal luglio/agosto del 2015 a 163 punti base (superati i livelli della Brexit). Oggi il Tesoro metterà in asta BTp a 3, 7 e 30 anni per un importo complessivo compreso fra 5,25 e 7,25 miliardi. In giornata è attesa la revisione di Stardard and Poor’s del rating sul debito sovrano italiano. Dal fronbte societario sono attese diverse trimestrali, tra cui quella di Atlantia.