1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee attese fiacche in avvio, a Piazza Affari torna clima teso sulle banche

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le principali Borse europee, compresa Piazza Affari, sono attese deboli in avvio, dopo una chiusura mista a Wall Street con il Dow Jones in calo dello 0,16%, l’S&P500 sulla parità mentre il Nasdaq ha terminato sul nuovo massimo storico a 5,551.82 punti. Questa mattina i listini dell’area Asia-Pacifico si muovono cauti in attesa del discorso odierno del nuovo presidente americano, Donald Trump, che si insedierà alla Casa Bianca il prossimo 20 gennaio. Gli investitori cercheranno di intuire dalle sue parole la portata dei possibili stimoli alla prima economia mondiale. In questo contesto la Borsa di Tokyo ha chiuso in moderato rialzo (Nikkei +0,33%), dopo i recenti ribassi.
Trump a parte, l’agenda macro di oggi la produzione industriale di Spagna e Gran Bretagna. In arrivo sempre dalla terra inglese anche il dato sulla bilancia commerciale. Nella seconda parte della giornata, spazio ai dati Usa sulle scorte settimanali di greggio. Sul fronte emissioni, è in programma l’asta del Tesoro di BoT fino a 7 miliardi. Tra i titoli di Piazza Affari, l’attenzione rimane rivolta alle banche con la questione Mps che torna in primo piano. Nelle prossime settimane il piano industriale andrà sottoposto alla Bce che ne dovrà valutare l’efficacia.