1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee: apertura incerta su nuova debolezza petrolio e rialzi Cina

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le principali Borse europee hanno aperto gli scambi in moderato ribasso, depresse dalla nuova debolezza del petrolio (il Wti è sceso a 31 dollari al barile sui minimi dal 2003), ma hanno girato subito in territorio positivo, guardando ai guadagni dei listini cinesi (Shanghai +0,20%), per poi continuare a muoversi in ordine sparso intorno alla parità. In questo momento a Francoforte il Dax segna un +0,14% a 9838 punti, mentre a Londra il Ftse100 scivola dello 0,06% a 5868 punti. Piatto il Cac40 di Parigi con un -0,01% a 4312 punti. Dal fronte macro oggi è prevista la produzione industriale della Gran Bretagna, che dovrebbe segnare a novembre un +0,10% rispetto al mese precedente. Si segnala anche il discorso di Peter Praet, membro del consiglio della Banca centrale europea. A livello societario, attenzione rivolta, oltre che agli energetici, al comparto automobilistico, con il Salone di Detroit in corso. Questa mattina la francese PSA Peugeot Citroen ha pubblicato i dati sulle vendite mondiali, cresciute dell’1,2% nel 2015.