Borse europee ancora in affanno

Inviato da Massimiliano Volpe il Gio, 06/05/2010 - 17:55
Nuova seduta di vendite per i listini europei che rincorrono le voci di un contagio della crisi greca ai paesi marginali dell'area euro come Spagnia, Portogallo, Irlanda e Italia.
A Londra, l'indice Ftse ha terminato a quota 5261 punti, (-1,52%). Maglia nera del listino inglese Barclays (-6,52%), seguito da Lloyds Banking (-5,76%). In evidenza, tra le blue chip, Schroders (+6,11%).
L'indice tedesco Dax ha invece terminato a quota 5908 punti, (-0,84%). Peggior titolo del listino di Francoforte Deutsche Bank (-4,23%), seguito da E.On (-2,69%). In evidenza, tra le blue chip, K+S (+1,44%) e Bmw (+1,22%).
A Parigi il Cac40 ha terminato a 3556 punti, (-2,2%). Pecora nera a Parigi Societe Generale (-6,99%), seguito da Alcatel-Lucent (-6,5%). Tra le blue chip del listino francese, in evidenza oggi Cap Gemini (+2,88%) e Essilor International (+1,32%).
COMMENTA LA NOTIZIA