Borse europee ampliano le perdite dopo calo Pmi eurozona e Cina

Inviato da Daniela La Cava il Lun, 24/03/2014 - 11:27
Le principali Borse europee intensificano le perdite a causa del calo del Pmi manifatturiero nell'eurozona e in Cina. A Francoforte l'indice Dax lascia sul terreno lo 0,24% a 6.541,20 punti, mentre il Cac40 di Parigi perde lo 0,48% a 4.314,5 punti. In rosso anche il Ftse 100 che indietreggia dello 0,24% a 6.541. Dopo una partenza incerta anche a Piazza Affari si ampliano le perdite: il Ftse Mib cede lo 0,62% a 20.842,05 punti. Indicazioni deludenti dall'economia della zona euro e da quella cinese. Nella lettura preliminare l'indice Pmi manifatturiero dell'eurozona è sceso a marzo a 53 punti, mentre l'indice Pmi manifatturiero della seconda economia mondiale, calcolato da Hsbc, è scivolato a 48,1 punti, deludendo le aspettative degli analisti pari a 48,7 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA