Borse Europa: Parigi chiude in rosso, su Dax e Footsie

Inviato da Redazione il Mer, 20/07/2005 - 17:58
Seduta mista per le borse europee, che nella seconda parte della giornata hanno pagato anche l'avvio negativo di Wall Street. In particolare il mercato ha atteso l'intervento di Alan Greenspan davanti al congresso, per dare una tendenza univoca ai listini. Tendenza che h stata confermata ribassista, come per la moneta unica europea, messa sotto pressione proprio dalle parole del numero uno della Fed. La conferma di un rialzo graduale del costo del denaro negli Usa favorisce infatti il dollaro sul mercato dei cambi. Andamento positivo invece per il prezzo del petrolio, che torna a rafforzarsi dopo una piccola pausa nei giorni scorsi. In Europa hanno sofferto soprattutto i titoli del settore hi-tech, cosl come alcuni titolo del settore finanziario. Sotto i riflettori, anche oggi, il titolo della francese Danone. Ad alimentare il massiccio flusso di ordini di acquisto h la voce relativa a una possibile Opa da parte della rivale americana Pepsi. Tra i titoli positivi spicca MunichRe, avvantaggiata da un giudizio positivo ricevuto nel corso della mattina. A Parigi il Cac 40 a perso lo 0,13% a 4418 punti mentre a Francoforte il Dax ha guadagnato lo 0,29% a 4784,5 e a Londra il Footsie ha guadagnato lo 0,26% a 5215.

COMMENTA LA NOTIZIA