Borse deboli, pesano dubbi su mosse Fed. Attenzione ai discorsi di Carney e Bernanke

Inviato da Valeria Panigada il Mer, 07/08/2013 - 09:47
Avvio in calo per le Borse europee, in scia alla chiusura negativa di Wall Street e dei listini asiatici. Sui  mercati sono emersi nuovamente dubbi sulla tempistica con cui la Federal Reserve inizierà a ridurre il piano di stimolo, dopo alcune dichiarazioni di alcuni membri della banca centrale americana. E così le Borse europee mostrano un calo di quasi mezzo punto percentuale, mentre Piazza Affari viaggia intorno alla parità.

Questa mattina la Borsa di Tokyo ha chiuso in deciso ribasso (Nikkei -4%), sul rafforzamento dello yen nei  confronti del dollaro che ha penalizzato i titoli legati all'export. Domani è attesa la riunione della Bank of  Japan, che dovrebbe confermare la politica monetaria. Ma in generale sui listini asiatici è pesata la chiusura negativa di Wall Street, che ha archiviato la peggior seduta da giugno con l'indice S&P500 che è tornato sotto quota 1.700 punti dopo il recente record. 

I commenti di questi giorni di alcuni componenti della Fed hanno sollevato dubbi sui tempi relativi al  ridimensionamento del quantitative easing da parte della banca centrale Usa. Anche il presidente della Fed di Chicago, Charles Evans, ha dichiarato ieri che la Fed potrebbe ridurre il piano di acquisto titoli nel corso  dell'anno, forse già a settembre, se l'economia darà segnali di ripresa. Oggi sono previsti gli interventi di Charles Plosser, presidente della Federal Reserve di Philadelphia, e di Sandra Pianalto, numero uno della Fed di Cleveland. Ma gli investitori guarderanno con attenzione al discorso di Ben Bernanke, governatore della Fed, in programma alle 20.30 italiane

Tra gli appuntamenti odierni, attesa anche per la produzione industriale della Germania, la maggiore economia dell'Eurozona. Secondo gli analisti, il dato dovrebbe mostrare un miglioramento dello 0,3% a giugno dopo il calo dello dell'1% di maggio. Ma importante sarà anche l'appuntamento con il neo governatore della Bank of England, Mark Carney, che oggi alle 11.30 ore italiane terrà un discorso su come la banca centrale inglese intenda continuare a sostenere l'economia. Nella sua prima conferenza stampa da quando ha preso la guida della Boe a luglio, Carney potrebbe svelare dettagli sulla politica monetaria futura. L'istituto inglese pubblicherà anche il rapporto sull'inflazione e le sue previsioni economiche.

In questo scenario le Borse europee segnano nuovi ribassi, dopo i ribassi di ieri. Londra e Francoforte cedono quasi lo 0,50%, mentre Parigi scivola dello 0,40%. A Piazza Affari l'indice Ftse Mib riduce le perdite e si muove intorno alla parità. Dopo una partenza in calo dello 0,40%, il paniere delle bluechip milanesi mostra un rialzo dello 0,03% in area 16.688 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA