Borse caute dopo Fed e accordo supervisione bancaria. Oggi decisione sulla Grecia

Inviato da Valeria Panigada il Gio, 13/12/2012 - 12:02

I mercati si muovono cauti dopo la decisione di un nuovo piano di stimolo monetario da parte della banca centrale americana e dell'accordo europeo sulla supervisione bancaria raggiunto nelle prime ore del giorno dall'Ecofin, convocato ieri sera. L'attesa per oggi riguarda il sì definitivo agli aiuti alla Grecia, che dovrebbe arrivare senza sorprese.

Oggi si riuniscono a Bruxelles i ministri delle Finanze della zona euro per approvare in modo definito il sostegno ad Atene dopo il successo del suo piano di buyback. L'operazione di riacquisto dei propri titoli presentata lo scorso 3 dicembre si è infatti conclusa ieri con adesioni per circa 31,9 miliardi di euro, superando dunque la soglia dei 30 miliardi di euro.

A favore del sostegno alla Grecia si è espressa questa mattina Angela Merkel. Secondo quanto riportano le agenzie di stampa internazionale, il cancelliere tedesco è intervenuto davanti al Bundestag dichiarando che gli sforzi di riforma del Paese ellenico meritano il loro sostegno e che spera che l'Eurogruppo deciderà per un pagamento della tranche da oltre 34 miliardi di euro. 

In questo scenario, la Borsa di Londra e di Francoforte segnano un calo intorno allo 0,30%. Poco mossa la piazza di Parigi, dove il Cac40 scivola dello 0,10%, e quella di Madrid, che guadagna invece lo 0,08%. A Piazza Affari, l'indice Ftse Mib si è portato sopra la parità mostrando un +0,20% grazie al buon esito dell'asta di Btp di questa mattina che ha visto il rendimento scendere al 2,5%.

COMMENTA LA NOTIZIA