1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Borse: Buckland (Citigroup), sfruttare i rallentamenti del toro per entrare

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

E’ troppo presto per vedere il toro lasciare l’arena dei mercati. Ne è convinto Robert Buckland, economista di Citigroup. “I maggiori indici stanno aspettando di mettere a segno altri rialzi a partire dalla fine dell’anno”, sostiene l’esperto nella nota diffusa oggi – Nonostante il forte rialzo dei bond possa mettere addosso qualche pressione sulle valutazioni degli equity, nel lungo periodo il toro continuerà a guidare il mercato come ha fatto dal 2003″. E non c’è da preoccuparsi se l’animale sbuffa irritato, perchè secondo Buckland è solo un incentivo a stuzzicarlo ancora di più e giocare con lui. Così come in passato, gli eventuali ostacoli e cadute rappresenteranno un’opportunità di entrata. “In questi quattro anni di toro, si sono visti quattro significativi crolli. Ognuno seguito da un rally dell’indice mondiale, offrendo così un’opportunità per comprare”, spiega l’esperto. Non sfruttarli e lasciarsi travolgere dall’ondata di vendite sarebbe un grave errore. A livello regionale, occhio a quei mercati che sono cresciuti maggiormente. “I mercati emergenti e quelli dell’area del Pacifico potrebbero essere i più vulnerabili e rischierebbero maggioremnte una correzione nel breve termine – avvisa l’esperto – Forse gli Stati Uniti e l’Europa sono i più affidabili per il momento”.