Borse asiatiche in profondo rosso: male il Kospi dopo morte Kim Jong

Inviato da Marco Berton il Lun, 19/12/2011 - 07:43
La scomparsa del leader della Corea del Nord Kim Jong ha scatenato le vendite sui listini asiatici che si avviano a terminare la prima seduta della settimana in profondo rosso. Male in particolare l'indice Kospi che ha terminato in flessione del 3,43% a 1776 punti. La Corea del Sud è ufficialmente ancora in guerra con la Corea del Nord e la scomparsa del leader potrebbe creare tensioni all'interno del Paese. Male anche gli altri listini: Tokyo -1,26%, Hong Kong -1,52%, Shanghai -0,75%, Shenzhen -0,41%, Taiwan -2,24%, Sydney -2,38%, Mumbay -1,33%.
COMMENTA LA NOTIZIA