Borsa: Safe Bag si prepara allo sbarco sull'AIM di Piazza Affari

Inviato da Valeria Panigada il Gio, 18/07/2013 - 12:28
Sta per arrivare un nuovo componente sull'AIM di Piazza Affari, il listino milanese dedicato alle piccole e medie imprese. Lui è Safe Bag, che già dal nome, suggerisce la sua principale attività, ossia la protezione del bagaglio sui voli aerei. Imballa le valigie, ma offre anche una serie di servizi di tracciabilità e di forme di assicurazione in caso di smarrimento o danno. Fondata nel 1997, la società di Gallarate ha registrato l'anno scorso un fatturato di 12 milioni di euro. 

Dopo aver conquistato 22 aeroporti italiani ed europei e aver fatto rotta Oltreoceano, allo scalo di Miami, Safe Bag si prepara a sbarcare anche a Piazza Affari. Il progetto di pre-ammissione alla negoziazione verrà depositato a giorni, in modo da ricevere il parere di Borsa Italiana nella prima settimana di agosto e così debuttare sul listino AIM a distanza di pochi giorni. 

Il tutto in una tempistica di quotazione nei mesi di partenze, viaggi e sbarchi in aeroporti, che sembra perfetta per la natura stessa della società. Sul mercato andrà il 10% attraverso un'offerta mista dal valore di circa 2,9 milioni. Le risorse raccolte dalla quotazione verranno impiegate per lo sviluppo futuro: "Acquisizioni di postazioni in nuovi aeroporti - spiega Rudolph Gentile, amministratore delegato - e per lo sviluppo di nuovi business sempre inerenti la valigeria". Il valore del mercato della protezione bagagli, secondo una stima di Safe Bag, si aggira intorno a  1 miliardo di euro, il 4,3% dell'airport retail.


COMMENTA LA NOTIZIA