Borsa russa in calo: indice Micex cede oltre 2% dopo sanzioni Usa e Ue

Inviato da Daniela La Cava il Gio, 17/07/2014 - 10:49
La Borsa russa si muove in territorio negativo dopo l'inasprimento delle sanzioni da parte degli Stati Uniti e dell'Unione europea sulla crisi in Ucraina: l'indice Micex lascia sul terreno oltre il 2 per cento.
La Casa Bianca ha deciso nuove sanzioni che vanno a colpire banche, gruppi del comparto energetico e della difesa. Tra le maggiori società russe sanzionate, spiccano Rosneft e Novatek nel settore dell'energia, ma anche Gazprombank e VEB per le istituzioni finanziarie. Il Consiglio europeo di ieri ha invece deciso di sospendere nuovi investimenti in Russia da parte della Bei.

COMMENTA LA NOTIZIA