1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Borsa Italiana: sull’IDEM il futures sul FTSE Italia PIR Mid Cap

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

A partire da oggi il mercato dei derivati (IDEM) di Borsa Italiana estende la propria gamma di prodotti con l’ammissione alle negoziazioni dei FTSE Italia PIR Mid Cap Futures. Il nuovo contratto futures è basato sull’indice FTSE Italia PIR Mid Cap Total Return, non solo benchmark di riferimento per exchange traded funds e fondi UCITS, ma anche indicatore di mercato per le azioni Mid Cap quotate in Borsa Italiana.

Questi nuovi prodotti, rimarca una nota di Borsa Italiana, rispondono alla crescente domanda da parte delle società di trading internazionali e dei gestori patrimoniali di accedere ad uno strumento finanziario efficiente che permetta il trading direzionale e la copertura sul segmento delle azioni Mid Cap italiane, in rapida crescita a seguito dell’introduzione della legge sui piani di risparmio personali (PIR).

La liquidità del nuovo contratto futures è garantita da Exane e Société Générale che ricoprono il ruolo di market maker sin dalla data di lancio. Sul mercato IDEM, gli investitori beneficeranno inoltre della sicurezza fornita dai servizi di controparte centrale di CC&G.

“L’interesse significativo e la crescente liquidità del settore Mid Cap in Italia hanno spinto allo sviluppo di una serie di nuovi prodotti: ora è il momento per i contratti futures su IDEM, il mercato dei derivati ​​di Borsa Italiana. I nuovi FTSE Italia PIR Mid Cap Futures arricchiscono l’offerta esistente e consentono ai partecipanti al mercato di gestire l’esposizione del proprio portafoglio PIR compliant in modo più efficiente e dinamico”, ha dichiarato Nicolas Bertrand, Global Head of Derivatives and Commodities al London Stock Exchange Group.

“L’innovazione di Borsa Italiana nel lancio del nuovo FTSE Italia PIR Mid Cap Index Futures – argomenta Marcello Chelli, Co-Head of Cross Asset Institutional and Distribution Sales Italy presso Société Générale – riflette la sua prerogativa di anticipare e soddisfare le esigenze del cliente, un impegno condiviso da Societe Generale. Il nostro obiettivo è creare un circolo virtuoso di liquidità tra i futures su indici, le azioni sottostanti e il prodotto ETF. In qualità di market maker, siamo lieti di essere parte di questa iniziativa e contribuire a trasformarla in una storia di successo”.