1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Borsa Italiana: Capuano, la fusione con Lse non è un’operazione difensiva

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Stiamo attuando questa operazione per creare valore e ci renderà più attraenti; mettendoci insieme con Borsa Italiana diventeremo molto remunerativi”. E’ questo il messaggio che lancia Clara Furse, amministratore delegato del London Stock Exchange durante la conferenza stampa di presentazione dell’aggregazione con Borsa Italiana. Le due società-mercato hanno infatti previsto che il colosso che nascerà dall’accordo porterà ad una crescita degli utili di almeno il 10% nell’esercizio successivo. “La fusione fra Lse e Borsa Italiana non è un’operazione difensiva, ma la migliore che ha avuto il consenso unanime degli azionisti della società-mercato italiana”, ha proseguito Massimo Capuano, amministratore delegato di Borsa Italia. “Abbiamo sempre avuto l’interesse a crescere ma non c’era nessun obbligo”, ha sottolineato ancora. “Abbiamo tenuto in considerazione il valore che la fusione avrebbe creato per gli azionisti, per gli intermediari ed i clienti”.