La Borsa di Sydney chiude in calo, minerari in controtendenza

Inviato da Valeria Panigada il Gio, 24/06/2010 - 09:02
La Borsa di Sydney ha chiuso la seduta di oggi in territorio negativo, nonostante l'iniziale entusiasmo per il cambio alla guida del governo (Julia Gillard è infatti diventato il Primo Ministro dell'Australia al posto di Kevin Rudd). L'indice S&P/Asx 200 ha terminato in calo dello 0,1% a quota 4479,7 punti. Tra i titoli, male i finanziari e gli energetici, mentre i minerari si sono mossi in controtendenza nella speranza che il nuovo leader politico blocchi la nuova tassa proposta sulle risorse minerarie. Così Bhp Billiton ha guadagnato l'1,3% mentre Rio Tinto è salita dell'1,7%.
COMMENTA LA NOTIZIA