1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

La Borsa di Shanghai in profondo rosso, Hong Kong la segue

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Giornata pesante sui mercati azionari di Shanghai e di Hong Kong. Oggi lo Shanghai Composite ha terminato gli scambi in calo del 2,38% a quota 3023,373, indebolito dai titoli finanziari, che hanno scontato i timori di una stretta della politica monetaria dopo le parole di Su Ning. Il vice governatore della Banca Centrale cinese ha sottolineato come l’istituto stia monitorando attentamente l’andamento dei prezzi, dichiarando: “”Così come abbiamo gestito con successo le pressioni deflative lo scorso anno, crediamo di poter controllare altrettanto bene la pressione inflativa quest’anno”. Così a Shanghai, Industrial Bank, tra i maggiori istituti di credito del Paese, ha ceduto il 2,4%. Deboli anche i minerari, con Jiangxi Copper, il più importante produttore di rame della Cina, in calo del 2,9%, seguito a ruota da Zijin Mining (-2,7%) e Tongling Nonferrous Metals Group (-2,6%). L’indice Hang Seng della piazza azionaria di Hong Kong ha invece chiuso in ribasso dell’1,44% finendo a 20575,78 punti. Le vendite hanno colpito China Mobile (-2%), che avrebbe intenzione di entrare nel capitale sociale di Shanghai Pudong Development Bank.