1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

La Borsa di Londra snobba i canguri, spunta l’ipotesi Nasdaq

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Supercorteggiata e dai gusti assai difficili. La Borsa di Londra ha respinto ieri l’offerta da 1,5 miliardi di sterline avanzata dalla maggiore banca d’ investimento australiana, la Macquarie Bank. Sullo sfondo sono tornate a girare insistentemente le voci di un possibile accordo con il Nasdaq Stock Market, la borsa tecnologica per eccellenza. Si tratterebbe però di contatti preliminari anche se è emerso che trattative tra le due Borse erano state avviate anche nei lontani 2000 e 2002. Anche il chief executive officer del Nyse, John Thain, sarebbe peraltro interessato alla borsa londinese e più in generale a quelle del vecchio Continente.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Ferragamo: titolo maglia nera sul Ftse Mib, cede circa il 5%

Salvatore Ferragamo indossa la maglia nera sull’indice Ftse Mib, dove mostra un ribasso di circa 5 punti percentuali a 26,87 euro, complice il declassamento della Cina deciso da Moody’s. L’agenzia Usa ha tagliato, per la prima volta dal 1989, il rati…

Euribor: tre mesi fissato a -0,329%

Il tasso Euribor a tre mesi è stato fissato questa mattina a -0,329%, in frazionale rialzo rispetto al fixing di ieri che era pari a -0,330 per cento. …

Spread Btp-Bund a 173 punti base, rendimento al 2,12%

Lo spread tra il Btp a dieci anni e il Bund tedesco si attesta a 173 punti base. Il rendimento del bond decennale italiano sul mercato secondario è pari al 2,12%, mentre il tasso del Bund con pari scadenza viaggia in area 0,39 per cento. …