1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bonus Irpef: ulteriori risparmi da F35, focus anche su stipendi magistrati e docenti universitari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Ultime 24 ore di tempo a palazzo Chigi per far quadrare il cerchio delle coperture per i tagli Irpef. Domani infatti è previsto il consiglio dei ministri che dovrà varare l’attesissimo taglio dell’Irpef per i redditi sotto i 25mila euro annui. “Amici gufi aspettate venerdì”, ha tweettato ieri il premier Matteo Renzi. 
Subito agevolazioni anche per gli incapienti
Il taglio dell’Irpef con ogni probabilità riguarderà anche gli incapienti,  ossia coloro i quali guadagnano meno di 8 mila euro anni, per i quali alcune indiscrezioni dei giorni scorsi avevano parlato di un possibile rinvio per una misura ad hoc. L’agevolazione in busta paga per gli incapienti dovrebbe aggirarsi sui 40 euro mensili, in pratica la metà rispetto agli 80 euro mensili medi previsti per l’intera platea dei beneficiari delle agevolazioni fiscali. Tra le altre indiscrezioni che circolano alla vigilia del consiglio dei ministri c’è anche quella di un possibile innalzamento della soglia dei beneficiari fino a 28mila euro. 

A tenere banco in seno al governo c’è soprattutto il capitolo coperture. Confermati gli 800 milioni di euro di risparmi sull’acquisto di beni e servizi, ulteriori risparmi potrebbero essere cercati da tagli alle agevolazioni per le imprese. L’esecutivo starebbe valutando anche tagli alla Difesa con una possibile riduzione degli acquisti dei cacciabombardieri F35

Tetto stipendi
Sempre aperto poi il capitolo tetto stipendi. Oltre al tetto di 239mila euro massimi per gli stipendi dei dirigenti statali, la scure del governo potrebbe colpire anche magistrati, alte gerarchie militari e professori universitari.