1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Risparmio ›› 

Bonifici, bollette e pagamenti adesso si pagano via cellulare

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dalle economie emergenti arrivano servizi nuovi, altamente tecnologici. Non è uno scherzo, ma realtà. Sull’esempio del successo ottenuto in Africa e in India, anche in Europa a partire dall’anno prossimo si potranno effettuare pagamenti di qualsiasi tipo: ossia dalla spesa al supermercato alle bollette, ai bonifici fino alle ricariche con il proprio cellulare.

E il bello è che tutto questo sarà possibile anche per coloro, che non possiedono un conto corrente. A lanciare la novità nel Vecchio Continente ci ha pensato la finlandese Nokia con il Nokia Money. Si tratta di un servizio finanziario in mobilità che offre accesso alle operazioni finanziarie di base (transazioni e acquisti) attraverso il telefono cellulare.

L’utente potrà inviare denaro ad un’altra persona utilizzando semplicemente il proprio numero di cellulare, oppure pagare prodotti, servizi e bollette, nonché ricaricare la propria scheda SIM prepagata. I servizi saranno accessibili 24 ore su 24, da qualunque luogo, consentendo di evitare spostamenti con un conseguente risparmio di costi e di tempo.

E non è finita. I pagamenti in mobilità saranno il passo successivo nell’offerta di servizi finanziari a centinaia di milioni di persone che, sia nelle aree urbane che in quelle rurali, non hanno accesso agli strumenti di pagamento esistenti, in particolare nelle economie ad alto sviluppo.

Entro il 2012 1,7 miliardi di persone nei mercati emergenti avranno, infatti, un cellulare e uno su cinque accederà a servizi finanziari in mobilità per un mercato che secondo gli addetti ai lavori potrebbe arrivare a valere circa 5 miliardi di dollari.